LA GERMANIA MANIPOLA L’EURO PER CREARE UN SUO MERCATO DI EXPORT

problema eurozona è germania

“Il problema non è il debito della Grecia, ma la manipolazione e il dominio dell’Euro della Germania, per creare un mercato continentale per le esportazioni tedesche”.

George Friedman è un americano di origini ungheresi, fondatore e presidente del think-tank Stratfor, ”autorità in materia di intelligence tattica e strategica globale”, come lo definisce il NYTimes. Per Friedman, la Ue non ha nessun ruolo nello scacchiere internazionale. Nel suo discorso al Chicago Council of Global Affairs sobriamente intitolato ”Europa: destinata alla guerra?” prevede che ”l’idea stessa di una esclusività europea a mio avviso la condurrà a guerre”. Per lui non sembrano esistere né Bruxelles, ne un’identità europea: ”Abbiamo rapporti con la Romania, ne abbiamo con la Francia . Non esiste una ’Europa’ con cui gli Stati Uniti hanno rapporti”. E restando sulle singole identità, ecco il rischio paventato da Washington: “L’estremismo islamico non rappresenta una minaccia. La questione primaria per gli Stati Uniti, per la quale facciamo guerre da un secolo , è la relazione tra Germania e Russia. Perché insieme rappresentano la sola forza che potrebbe minacciarci, e bisogna fare attenzione che non ci si arrivi”. Per gli Stati Uniti la paura fondamentale è dunque che il capitale finanziario e la tecnologia tedeschi si saldino con le risorse naturali e la manodopera russe.

Diretto sull’Eurasia (”La politica che raccomando è finanziare entrambe le parti in modo che si battano l’una con l’altra. E’ cinico, non è molto morale, ma funziona”), Friedman non sottace temi scomodi (”La destabilizzazione è il vero scopo delle nostre azioni estere. Non instaurare una democrazia. Una volta destabilizzato un paese, dobbiamo dire ‘missione compiuta’ e tornarcene a casa”). I

Ma è sulla Germania che Friedman dice quello che noi sappiamo e che nessuno mette nero su bianco: “Il problema non è il debito della Grecia, ma la manipolazione e il dominio dell’Euro della Germania, per creare un mercato continentale per le esportazioni tedesche.  La Germania esporta la metà della sua produzione nazionale e la sua stabilità dipende dal mercato. Questo si traduce in prestiti infiniti a stati che, come la Grecia, non possono ripagarli, per comprare beni tedeschi. Il risultato: austerità, depressione e default di stati membri“.

“E’ una catastrofe sociale: l’Europa del sud non si riprenderà per almeno una generazione. Quando un povero diventa più povero, nessuno se ne accorge, ma quando dottori, ingegneri, professionisti improvvisamente perdono il lavoro, e dopo 6/7 anni si accorgono che le loro speranze di riaverlo sono destinate a spegnersi, che non riavranno più la loro vita indietro, allora di solito arrivano i signori con i baffetti e prendono i voti.  In Europa sono così ossessionati dalle banche che pensano che se le banche vengono salvate e i bond vengono ripagati, sono al sicuro. Arriva un momento in cui ha più senso fare bancarotta che ripagare i debiti. L’Europa ha superato questo punto di gran lunga”.

Friedman ricorda che gli Stati Uniti d’Europa sono un progetto degli Stati Uniti d’America, che però non tiene conto del fatto che ci sono grandi, storiche divisioni tra i popoli europei. “Tutti odiano i tedeschi. Gli unghersi odiano i rumeni. In Belgio i valloni odiano i fiamminghi. La Catalogna vuole lasciare la Spagna. Il nord Italia vuole lasciare il sud Italia. I francesi odiano i tedeschi.

La mappa europea è un disastro, perché alla fine l’Europa non condivide una fede. Per essere una nazione, devi avere una fede comune. Il risultato è che nessuno parla con l’Europa, ma solo con i singoli stati membri. Dopo la crisi della Lehman Brothers, i banchieri americani si sono riuniti in una stanza, se le sono date di santa ragione e hanno trovato una soluzione. Perché si sentivano americani. In Europa questo è impossibile. I risultati si vedono e si vedranno“.

Leggi dalla fonte originale: Byoblu.com

Tratto da: http://ift.tt/1fx9772


iodubito

from Fab.Blog » Varie http://ift.tt/1fx99vO

Annunci

COMMENTA

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...