Space Clearing, ripulire la casa e noi stessi

Una delle più conosciute fondatrici e divulgatrici del metodo dello space clearing è Lucia Larese che ha messo a punto la tecnica del “ripulire” la casa e noi stessi, rendendo alla portata di tutti i principi del de-clutter (eliminare le cianfrusaglie) e del Feng Shui (antica arte orientale che si basa sull’idea che per vivere in armonia nella propria casa le energie devono fluire secondo la legge dei 5 elementi).

Infatti, secondo la medicina dell’abitare, è essenziale che la casa e gli ambienti in cui viviamo siano in totale armonia. Questo significa che l’ambiente, per essere vissuto come armonico, deve essere su misura di chi lo abita.

Negli spazi in cui noi viviamo riportiamo il nostro modo di essere, le nostre modalità di vita, le nostre credenze e anche i nostri pregi e difetti. L’ambiente rispecchia quel che siamo. L’ordine o meno che è presente nell’ambiente, i colori, la luce, la disposizione dei mobili e le varie scelte stilistiche parlano di noi.

Con il metodo dello space clearing si intraprende un cammino non dal “dentro al fuori” ma dal “fuori al dentro” …

Infatti attraverso la pulizia e il riordino esteriore, potremo elaborare e chiarire in noi il nostro “spazio interiore”.

Per fare un semplice esempio, nel momento in cui non si hanno le idee chiare su una situazione possiamo prenderci il tempo di ripulire i vetri delle finestre e questo semplice gesto esteriore ci mette in comunicazione con il far chiarezza nei nostri pensieri e solitamente mentre togliamo gli aloni e le opacità arriva anche la soluzione più idonea alla situazione presa in esame.

Quando iniziamo a mettere in ordine uno spazio o a spazzare per terra abbiamo l’esigenza di far pulizia e questo è di grande aiuto per una “pulizia” che arriva anche all’interno di noi. I gesti che compiamo all’esterno si rispecchiano dentro di noi, nel nostro intimo e sorgono così modificazioni esteriori come l’arrivo di risposte a quesiti o avviene un riordino mentale di idee e pensieri.

I 6 passi dello space clearing

 1- Buttare via: liberiamo lo spazio per far entrare il nuovo. L’80% degli oggetti di casa sono canfrusaglie, non li utilizziamo e non ci donano benessere.
2- Fare chiarezza dentro di noi per eliminare il caos. Prendere consapevolezza di come siamo e scegliere ciò che vogliamo e ciò che non vogliamo.
3- Togliere le cose per eliminare le paure, i dolori e il peso in eccesso. Ci carichiamo troppo! Impariamo a lasciare andare, a lasciar fluire l’energia.
4- Discriminare l’inutile dall’utile, l’essenziale dal superfluo. Capire quando un oggetto serve e quando non è necessario. Imparare a scegliere cosa rimane e cosa può andarsene!
5- Fare spazio ai propri pensieri e ai propri sogni trovando così cosa si vuole nel proprio intimo.
6- Quietare la mente, ascoltare il cuore, immergersi nella natura e trovare noi stessi. Armonia e benessere saranno quindi con noi.

Lo spazio rispecchia la persona che vi abita, ne riflette la sua essenza e il suo modo di vivere la vita. Per poter stare bene e vivere un senso di benessere nella nostra casa, avremo bisogno di creare un ambiente armonioso che rispecchi e attiri il futuro che vogliamo vivere.

Liberiamoci del vecchio, di ciò che non ci piace, di ciò che ci appesantisce e rattrista, di ciò che teniamo perché “è costato tanto”, di ciò che ci è stato regalato ma non ci rappresenta, e circondiamoci soltanto di cose che ci fanno sentire bene, che ci fanno sorridere e che noi vogliamo ci siano anche nel nostro futuro.

Come aiutarci a fare spazio
Per aiutarci a fare spazio e compiere il passo del metodo dello space clearing proviamo a chiederci davanti ad un oggetto:

– Mi fa piacere averlo?
– Lo uso frequentemente?
– Mi piace veramente?
– Perché lo tengo?
– Si addice alla vita che vivo ora o che voglio vivere?

Se risponderemo in modo negativo, allora potremo togliere questo oggetto dal nostro habitat, gettarlo via se non ha più funzionalità o trovare altri modi ecologici per un nuovo riuso creativo. Potremo ancora regalarlo, donarlo o scambiarlo per dare una seconda vita all’oggetto che comunque lascerà libera la nostra casa e noi.

Avremo così ottenuto spazio e Faremo così spazio e questo oggetto potrà tornare in circolo per altre persone che possono avere necessità, a cui piace, e gli oggetti che resteranno accanto a noi saranno quelli che amiamo e che ci donano benessere ed armonia.

from La Crepa nel muro http://ift.tt/1OvrOW6
via IFTTT

Annunci

COMMENTA

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...